Blog Manager

Ecco tutti i tipi di attacchi o connettori utilizzati per collegare le vostre lampadine:

 

        E27 GU10 E14 MR16 G9 G4 GU5.3 G24 R7S B22 GX5.3 MR11 E12 E26 PAR38 G23 PAR46 PAR56

Le lampade a led costano sicuramente molto di più di quelle a incandescenza (in via di estinsione) e delle Cfl (comunemente dette a basso consumo). Ma l'investimento si recupera tutto nel giro di qualche mese, oltre ad avere una qualità di luce decisamente mgiliore.

Facciamo un esempio:

lampada led da 6W= 20/30€
lampada a incandescenza 60W= 1/2€

le due si equivalgono quanto a prestazioni; facciamo l'ipotesi di tenerla accesa 5 ore al giorno (cucina) per un mese (30 giorni) consumeremmo 9KW. Con quella a LED consumeremo 0.9KW se l'energia costa 0,15€ per KW/h abbiamo un 1,35€ per quella a incandescenza contro...

E' bene sapere con certezza quale lampadina dobbiamo acquistare e che tipo di attacco sia necessario, per evitare di sbagliare attacco e dover cambiare la lampadina. Diamo per scontato che dobbiamo andare ad acquistare le lampadine perchè gli attacchi in casa o in ufficio sono stati già stabiliti da chi ha effettuato il montaggio. Di seguito possiami vedere vari tipi di attacchi ed in particolare quelli chiamati E14, E27, GU10.

Se cercate l'attacco definito GU5.3 è simile al GU10, con le due barrette più strette (una distanza proprio di 5,3 mm). Potete vederla cliccando qui.

Esiste poi anche l'attacco chiamato G4,...

La tecnologia C.O.B. (Chip On Board) è la quinta generazione della tecnologia LED che permette di inserire in un solo supporto (Border) di piccole dimensioni, fino a 200 microchip led da 1W che, collegati insieme, formano una unica risorsa luminosa di altissime prestazioni. La Superficie del C.O.B. LED CENTURY, a parità di wattaggio e comparata con le precedenti tecnologie LED, riesce ad emettere un fascio luminoso estremamente performante, sia nell'angolo che nella profondità di campo.

Il nuovo sistema C.O.B. LED CENTURY permette di produrre LED con potenze che raggiungono 70/160 Lm x Watt con flussi luminosi superiori alle...

il flussdo luminoso è la potenza di una lampada, viene misurata in lumen (lm).

descrive la potenza emessa dalla sorgente luminosa in tutte le direzioni del campo visibile, il simbolo è Ph.

Lo schema di classificazione divide le lampade in 7 classi diverse, da A a G, dove A corrisponde al più alto grado di efficienza.
Lo schema classifica le lampade come segue:

  1. lampade fluorescenti trifosforo, sia lineari che compatte. Fluorescenti compatte integrali con reattore elettronico;

  2. fluorescenti lineari agli alofosfati con reattore elettronico: Fluorescenti compatte integrali con reattore magnetico;

  3. lampade alogene ad alta efficienza;

  4. altri tipi di lampade alogene;

  5. lampade standard ad incandescenza;

  6. lampade standard ad incandescenza;

Il rendimento luminoso di una lampada alogena, grazie alla luce più bianca rispetto ad una lampadina ad incandescenza tradizionale, è del 50-100% superiore rispetto a questa, mentre la vita utile varia da 2000 a 6000 ore. Essendo basate sullo stesso principio delle comuni lampade ad incandescenza, le lampade alogene sono spesso progettate con l'obiettivo di poter essere usate come sorgente luminosa ad intensità variabile, e pertanto sono la scelta naturale per i punti luce controllati da un varialuce o dimmer.

L’indice di resa cromatica generale Ra o Color Rendering Index (CRI)ci dice in che modo una sorgente è in grado di riprodurre il colore di un oggetto da essa illuminato. Illuminando un oggetto colorato (rosso per esempio) con due sorgenti diverse, caratterizzate Ra differente, si può notare come il colore apparirà leggermente differente a seconda della sorgente che lo illumina, provate a casa con una lampada ad incandescenza e una risparmio energetico vedrete la differenza anche se minima.

Si può dire pertanto che la Ra di una sorgente è misura sia dello spostamento cromatico reale (variazione di luminanza e cromaticità),...